Paola Gassman chi è? Addio all’attrice che ha dedicato la sua vita al teatro

E’ venuta a mancare nelle scorse ore, Paola Gassman, l’attrice che ha dedicato la sua intera carriera al teatro. Figlia d’arte e protagonista dello spettacolo.

Sono passate solo poche ore dal triste annuncio, Paola Gassman si è spenta all’età di 78 anni, dopo una lunga malattia. Al suo fianco fino alla fine tutta la sua famiglia e in particolare, il marito e collega Ugo Pagliai e i due figli Simona e Tommaso.

Paola Gassman
Paola Gassman foto Instagram

E’ stata attrice teatrale, la sua figura è accostata agli ultimi dieci anni della scena teatrale italiana, la stessa che lei ha portato avanti sempre con grande successo e orgoglio, lo stesso che gli è stato inculcato in eredità dai suoi genitori, Vittorio Gassmann e Nora Ricci.

Qualche ora fa, suo fratello Alessandro ha lasciato sulla sua pagina social un ricordo, lo stesso che in poco tempo ha attirato l’affetto e l’attenzione di chi lo segue: “Ciao sorella mia. Sei sempre stata la più saggia di tutti noi, la più rassicurante, la più equilibrata e simpatica. Ti vorrò per sempre bene, come tutti quelli che ti hanno conosciuta”.

Paola Gassman, dai primi passi al grande successo

Attrice di teatro prima di tutto il resto, Paola Gassman è nata a Milano il 29 giugno 1945 dal primo matrimonio di Vittorio Gassman con Nora Ricci,  è di fatto la sorellastra di Vittoria Gassman, Alessandro Gassmann e Jacopo Gassman.
Cosi come forse era scritto nel destino, ha iniziato a recitare fin da giovane, la sua formazione, però, arriva grazie all’Accademia Silvio D’Amico che ha frequentato e che le ha permesso poi di entrare a fare parte della compagnia Teatro Libero di Luca Ronconi. Grazie ad essa ha girato l’Europa e gli Stati Uniti con lo spettacolo Orlando Furioso.
Paola Gassman
Paola e Vittorio Gassman foto Facebook
Da quel momento non si è più fermata, ha recitato in spettacoli di un certo spessore, quali La tragedia del vendicatore per la regia di Ronconi e Cucina per la regia di Lina Wertmuller. Solo inseguito entrò a fare parte della compagnia Brignone-Pagliai, esperienza grazie alla quale ha anche conosciuto, il suo secondo marito e a tutti gli effetti l’uomo della sua vita, l’attore e doppiatore Ugo Pagliai.

Paola Gassman, il suo ultimo film e la sua autobiografia

Al netto delle tante esperienze che le hanno permesso di condividere il set anche con il padre Vittorio e il fratello Alessandro, Paola ha chiuso la sua carriera cinematografica con il film Un marziano di nome Ennio di Davide Cavuti, del 2021.

Inseguito, ha pubblicato, nel 2007, una autobiografia per parlare di se e della sua famiglia, dal titolo Una grande famiglia dietro le spalle.

x

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *