Vladimir Luxuria e i suoi ricordi al Muccassassina

Vladimir Luxuria, figura amata e discussa del panorama italiano, ha recentemente partecipato al documentario “Roma, santa e dannata”, in onda su Rai2. L’ex parlamentare, noto per le sue posizioni e il suo attivismo, ha riportato alla luce i suoi ricordi legati al Muccassassina, celebre locale LGBTQ romano, in cui ha trascorso momenti di intensa trasgressione. Attraverso le sue parole, Luxuria ha rievocato un’epoca in cui Roma mostrava il suo lato più pagano, contrastando apertamente con il potere politico e religioso della città.

L’atmosfera del Muccassassina

Nelle sue testimonianze, Vladimir Luxuria ha dipinto un quadro vivido dell’atmosfera del Muccassassina durante i suoi anni d’oro. Il locale offriva uno spazio unico in cui si mescolavano persone di diverse identità e orientamenti sessuali, creando un ambiente di libertà e accettazione. Luxuria ha ricordato le esibizioni, la musica fr*cia e le danze che animavano le notti al Muccassassina, descrivendo un mondo colorato e inclusivo che celebrava la diversità in tutte le sue sfumature.

I politici nell’ombra del Muccassassina

Uno degli aspetti più interessanti delle dichiarazioni di Luxuria riguarda il rapporto tra il mondo politico e il Muccassassina. L’ex parlamentare ha svelato retroscena sorprendenti su politici che, pur difendendo pubblicamente valori conservatori e familiari, si ritrovavano segretamente a frequentare il locale notturno. Luxuria ha ironizzato su incontri avvenuti nella “dark room” e sulle ipocrisie di chi, di giorno, predicava moralità e, di notte, si abbandonava al lato più trasgressivo della vita notturna romana.

La vita sentimentale di Vladimir Luxuria

Oltre alla sua vita pubblica, Luxuria ha condiviso dettagli intimi sulla sua vita sentimentale. Attualmente legata a Danilo Zanvit Stecher, membro dell’Arcigay, Luxuria ha descritto la loro relazione come aperta ma non praticante. Il legame tra i due sembra basarsi su una profonda affinità e rispetto reciproco, con spazio per una possibile espansione emotiva. Luxuria ha anche rivelato di aver amato intensamente una donna, Sara Slowley, descrivendo una relazione romantica e pura che ha segnato la sua vita in modo indelebile.

Un omaggio a Sara Slowley e all’amore vero

Nell’intervista, Luxuria ha tributato un commovente omaggio a Sara Slowley, l’unica donna che abbia mai amato veramente. Le parole dell’ex parlamentare trasudano amore e rispetto per questa figura fondamentale nella sua esistenza, che gli ha insegnato l’importanza della libertà, della musica e dell’arte. Attraverso il racconto della loro relazione, Luxuria rivela un lato delicato e vulnerabile di sé stesso, evidenziando la profondità dei suoi legami affettivi e il dolore per la perdita di una persona così significativa nella sua vita.

x

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *